Aiuto, soffro di eiaculazione precoce!

Pubblicato da: luxex sexyshop Sopra:

Soffri di eiaculazione precoce? Tranquillo, sei in buona compagnia! Ecco alcuni suggerimenti per affrontare la situazione

L’eiaculazione precoce è un disturbo molto diffuso: si stima che ne soffra un italiano su 3. Per l’uomo questo rappresenta spesso un grosso problema, che se non affrontato tende a ingigantirsi con il passare del tempo. Ma cosa fare? Ecco alcuni consigli.

Eiaculazione precoce: tranquillizzati

Innanzitutto ti suggeriamo di tranquillizzarti. Spesso l’eiaculazione precoce ha origini nell’ansia e nello stress: parliamo dell’ansia da prestazione, ansia data dal desiderio di soddisfare la propria donna, stress lavorativo, preoccupazioni personali. In questi casi l’eiaculazione precoce è più di tipo psicologico, e può essere gestita risalendo alle cause di questi status.

Penserai “Ok devo tranquillizzarmi, ma tra dire e il fare…”. Tuttavia liberarsi da ansia e stress non è così impossibile come sembra:

  • Concediti una giornata da solo con il tuo partner, spegnendo cellulari e computer;

  • Partite insieme per una vacanza, anche breve, all’insegna del relax. Essenziale tagliare le comunicazioni con il mondo esterno, soprattutto quelle lavorative;

  • Imponiti degli orari con una precisa alternanza lavoro / riposo. Ad esempio, impara a non guardare il cellulare mentre sei a cena o quando siete sul divano la sera: sarà più facile far scattare la passione e godere di tutti i vantaggi di una mente libera;

  • Fai sport: lo sport aiuta a sentirsi meglio e a scaricare le tensioni. Prova e riprova fino a che trovi la dimensione giusta per te: corsetta di prima mattina? Nuotata in pausa pranzo? Partita a calcetto la sera?

Se nonostante vari tentativi la situazione non migliora, segui i prossimi suggerimenti.

Eiaculazione precoce: preservativi ritardanti

I preservativi ritardanti hanno la stessa identica forma degli altri, ma si differenziano nel tipo di lubrificante utilizzato. Questo è infatti realizzato con una sostanza che riduce la sensibilità, facendo sì che il pene senta meno gli stimoli e si possa ritardare il momento dell’orgasmo. Oltre ai preservativi esistono spray ritardanti.

Supporto psicologico o organico

Se nemmeno i coadiuvanti ritardanti ti aiutano, potresti aver bisogno di un sostegno psicologico o organico. In molti casi infatti l’eiaculazione precoce è da far risalire a disfunzioni erettili o a una situazione psicologica che ha origine nell’infanzia o è causata da situazioni sgradevoli vissute in precedenza. Un sessuologo saprà individuare il problema e aiutarti nella risoluzione.

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre